0
Pillole di futuro: dove, quando, chi.

Disegnare un sistema di (molte) identità

 

Quando Marketing Arena ha commissionato a IDA un sistema di identità per il proprio format di storytelling, ci siamo chiesti come restituire la variabilità di un evento itinerante e multiforme. Pillole di futuro ha nella eterogeneità dei suoi micro talk il proprio elemento indentitario e strutturale; è un evento che cambia tutte le volte, che accoglie contenuti diversi e si adatta a spazi e momenti nuovi.

 

Il pensiero è stato: andare alla radice, alla definizione, agli elementi base che creano un momento fatto di racconti.

 

Gli eventi come Pillole sono spazi di conoscenza e incontro. “Persone normali” convergono nello stesso spazio (fisico, perché no), si siedono intorno a un tavolo e narrano se stessi e la propria esperienza agli altri. Il contenuto è importante, ma al pari del contesto in cui viene espresso, della contingenza del momento, degli incontri che si potranno fare.

 

I “Pillole di futuro” sono insomma oggetti fatti da tre elementi: un dove, un quando e molti chi.

 

Facciamo un esempio?

 

Ieri Pillole di Futuro si è svolto in viale Amendola 51 a Rovigo, che ha longitudine, in direzione est, 11 gradi 46 primi 23 secondi: tre valori angolari che abbiamo riportato negli archi di cerchio azzurri, per spiegare la distanza della location dal meridiano di Greenwich.

 

La latitudine, invece, è in direzione nord: ieri eravamo distanti dall’Equatore per un angolo di 45° 04′ 31”, valori espressi nella serie di archi di cerchio blu.

!PDF-13_LOFARO_POST_IMG_550px

Era il duecentoottantaquattresimo giorno del 2013, e l’orario le sei del pomeriggio: i tre archi di cerchio nei gradienti di verde.

!PDF-13_LOFARO_POST_IMG2_550px

E le persone? Ogni relatore è identificato da un sistema di tre archi gialli, in cui i due più interni restituiscono nome e cognome tramite un algoritmo che interpreta l’ordine delle lettere che li compongono; il terzo, invece, è una nostra invenzione. Si tratta del “fattore futuro”, vale a dire una percentuale che mette in relazione l’età di ogni relatore con la somma di quelle di tutti. Come a dire che non importa sei sei giovane, adulto, esperto o all’inizio: importi tu in relazione al contesto, alla contingenza, e agli altri.

!PDF-13_LOFARO_POST_IMG3_550px

Ogni volta Pillole avrà quindi un marchio diverso, non ripetibile, e ogni persona avrà ogni volta un simbolo differente a identificarla.

!PDF-13_LOFARO_POST_IMG4-550px

Vi sembra troppo complicato? Abbiamo realizzato, con l’aiuto di Acid Soft, un configuratore che, sfruttando librerie javascript, rende più semplice il processo di generazione loghi.

 

Così potete creare il vostro sistema di segni, in attesa di essere tra i relatori della prossima puntata.

0
Nessun commento